Barriere Architettoniche. Tutti i Bonus

Un uomo in sedia a rotelle veste un completo elegante e si propone determinato verso l'alto di una scalinata simbolica che sfida la gravità, con il cielo nuvoloso come sfondo. Il suo pugno alzato esprime determinazione e successo, superando le barriere architettoniche.

Parliamo di una detrazione fiscale del 75%, valida fino al 31 dicembre 2025. Questa agevolazione è stata pensata per facilitare i lavori di ristrutturazione che mirano a eliminare le barriere architettoniche. E funziona sia per i condomini che per le singole unità immobiliari. (Disciplinato dall’articolo 119-ter del decreto legge n. 34/2020)

Scala e ascensore accessibile in un ingresso moderno. Senza barriere architettoniche.

Da ascensori a rampe al posto di gradini, passando per il rifacimento del bagno e la sostituzione delle finestre.

L’importante è che i lavori rispettino certi requisiti previsti dalla legge. (Sul portale dell’Agenzia delle Entrate sono forniti alcuni dettagli sugli interventi che danno diritto alla detrazione del 75 per cento per l’abbattimento delle barriere architettoniche)

Oltre alla detrazione, è possibile optare per la cessione del credito e lo sconto in fattura.

Scala e ascensore accessibile in un ingresso moderno. Senza barriere architettoniche.
  • €50,000 per edifici unifamiliari o unità indipendenti in edifici plurifamiliari.
  • €40,000 moltiplicati per il numero delle unità in edifici da due a otto unità.
  • €30,000 moltiplicati per il numero delle unità in edifici con più di otto unità.

    Oltre alla detrazione, è possibile optare per la cessione del credito e lo sconto in fattura.

    1. Porte: Devono permettere il transito agevole anche per chi usa una sedia a rotelle.
    2. Pavimenti: Non devono essere sdrucciolevoli.
    3. Infissi Esterni: Devono essere utilizzabili anche da persone con mobilità ridotta.
    4. Servizi Igienici e Cucine: Devono essere accessibili e manovrabili da sedie a rotelle.
    1. Esperti del settore: Portiamo con noi un bagaglio di esperienza e competenza inarrivabile. Grazie agli anni sul campo, conosciamo le leggi come le tasche dei nostri pantaloni da lavoro.
    2. Servizio a 360 gradi: Dalla pianificazione dei lavori alla gestione della burocrazia, siamo al tuo fianco. Ogni dettaglio, ogni passo, è sotto il nostro attento controllo. Lascia a noi la testa, e goditi la magia del rinnovamento.
    3. Eccellenza, e nient’altro: Mentre altri potrebbero fermarsi al minimo sindacale, noi miriamo alle stelle. Ogni nostro progetto è un capolavoro, ogni dettaglio un tocco d’arte.
    Progetto di illuminotecnica dopo la ristrutturazione di un appartamento a Milano
    il team di mediolanum ristrutturazioni

    Pensa al futuro, investi nel presente. Con un vantaggioso 75% di detrazione, l’unico pentimento sarà aver aspettato tanto. Ma non è solo una questione di soldi. È una questione di cuore, di visione, di contribuire a una Milano più accessibile e inclusiva.

    Affidati a noi e rilassati: ci occuperemo di ogni singolo dettaglio, dalla burocrazia alla consegna delle chiavi del tuo sogno rinnovato.

    E se pensi che finisca qui, ti sbagli di grosso. Prenota un sopralluogo gratuito e, non solo ti forniremo un preventivo dettagliato, ma ti regaleremo anche un render 3D mozzafiato di ogni angolo della tua casa. Questo non è un semplice restyling, è un biglietto per il futuro. Approfitta ora!

    Non aspettare. Fai il primo passo verso la casa dei tuoi sogni.

    Cos’è il bonus barriere architettoniche del 75%?

    Il bonus barriere architettoniche del 75% è una detrazione fiscale introdotta per promuovere i lavori di ristrutturazione volti a rimuovere le barriere architettoniche. Valido fino al 31 dicembre 2025.

    Per quali lavori è applicabile il bonus del 75%?

    Si applica a vari interventi come l’installazione di ascensori, sostituzione di gradini con rampe, rifacimento del bagno, sostituzione di finestre e molti altri, a patto di rispettare i requisiti stabiliti.

    Si può ottenere il bonus sia per interventi condominiali che individuali?

    Sì, il bonus può essere applicato sia per lavori in condominio che per singole unità immobiliari.

    Quali sono i limiti di spesa per ottenere il bonus?

    Il limite di spesa varia a seconda della tipologia dell’immobile: €50.000 per edifici unifamiliari, €40.000 moltiplicati per il numero delle unità per edifici da due a otto unità, e €30.000 moltiplicati per il numero delle unità per edifici con più di otto unità.

    Posso scegliere tra la detrazione e altre opzioni?

    Sì, oltre alla detrazione, è possibile optare per la cessione del credito o lo sconto in fattura.

    Come si determinano i lavori ammissibili alla detrazione?

    I lavori ammissibili sono determinati dal regolamento del decreto del Ministro dei lavori pubblici 14 giugno 1989, n. 236.

    Ci sono regole specifiche per i lavori condominiali riguardo al bonus?

    Sì, le deliberazioni per i lavori condominiali devono raggiungere la maggioranza dei partecipanti in assemblea, rappresentando almeno un terzo del valore millesimale dell’edificio.

    E’ ancora possibile ottenere la cessione del credito o lo sconto in fattura con il bonus del 75%?

    Sì, per i lavori di rimozione delle barriere architettoniche è ancora possibile optare per queste opzioni.

    Da quando è riconosciuto il bonus del 75%?

    Il bonus è riconosciuto per le spese sostenute dal 1° gennaio 2022 fino al 31 dicembre 2025.

    Quali sono alcune specifiche opere ammesse al bonus?

    Tra le opere ammissibili ci sono la realizzazione di elevatori esterni, sostituzione di gradini con rampe, sostituzione di porte e finestre, lavori su servizi igienici e cucine, sempre nel rispetto delle normative.

    Ci sono regole particolari per i lavori condominiali legati al bonus?

    Sì. Per esempio, le deliberazioni in sede di assemblea devono raggiungere una certa maggioranza dei partecipanti. Inoltre, certe spese come lo smaltimento e la bonifica dei materiali possono essere incluse nelle spese detraibili.

    Fino a quando è possibile usufruire di questo bonus?

    Il bonus è riconosciuto per le spese sostenute dal 1° gennaio 2022 e fino al 31 dicembre 2025.

    Chiama 02 89601316